Dott.ssa Chiara Francesconi

348.8239755

Sedi di ricevimento

Fano - Lucrezia - Mondavio (PU)

Consulenza skype

chiara.francesconi3

Psicoeducazione e mindful eating per l'auto-gestione del diabete mellito

diabete e mindfulnessIl diabete mellito (DM) è uno dei grandi problemi dell’assistenza sanitaria globale: la sua prevalenza sta raggiungendo tassi allarmanti. Nonostante gli avanzamenti delle terapie mediche e farmacologiche, questa complessa condizione medica sembra richiedere un approccio diversificato e multidisciplinare che prevede: farmacoterapia, attività fisica, sana alimentazione, programmi di informazione ed educazione all’autogestione della malattia e gestione dello stress. 

Leggi tutto

Bambini e Cibo: le problematiche alimentari in età evolutiva.

Una sana ed equilibrata alimentazione è sicuramente un fattore importante per la crescita psico-fisica dei bambini e per assicurare la protezione da vari disturbi e malattie. Pertanto, riscontrare problemi nel rapporto con il cibo nei figli, è fonte di preoccupazione, frustrazione, ansia e stress per genitori e famiglie. 

I comportamenti alimentari dei bambini, sebbene non patologici (nella maggior parte dei casi non hanno a che fare con processi di anoressia o bulimia) possono comunque essere fonte di malessere (in primis per la famiglia!) e provocare carenze nutrizionali. 

Leggi tutto

Lo sviluppo delle preferenze alimentari

scelte alimentariLa prospettiva sistemica dello sviluppo di preferenze alimentari considera l’interazione tra predisposizione genetica e fattori ambientali nella creazione di determinate scelte alimentari.

Tra le predisposizioni genetiche maggiormente studiate e analizzate si trovano: la reazione neofobica a nuovi cibi e la capacità di apprendere delle preferenze sulla base di associazioni con il contesto e con le conseguenze del mangiare alcuni alimenti.

Con il termine preferenza ci si riferisce alla selezione di un alimento piuttosto che un altro sulla base del gusto, anche se il gradimento è solo uno dei motivi che guida la selezione alimentare. 

Il gusto regna sovrano nel determinare le scelte alimentari, e ciò enfatizza quanto l’atto del mangiare sia un’importante fonte di piacere nella nostra vita quotidiana. Le uniche altre attività che possono essere paragonate ad un “buon pasto” sembrano essere a) passare del tempo con la propria famiglia; b) andare in vacanza e c) fare l’amore.

Leggi tutto

Che cos'è la diabulimia? sintomi e trattamenti.

diabulimiaChe cos’è la diabulimia?

La Diabulimia non è ancora una condizione medica riconosciuta dai manuali diagnostici, ma il termine è stato coniato dai media e dalla letteratura accademica per descrivere un disturbo alimentare, presente nei soggetti diabetici, caratterizzato dalla deliberata omissione o riduzione del dosaggio di insulina per controllare il peso corporeo.

Il Diabete Mellito di tipo 1 è caratterizzato dall’incapacità del pancreas di produrre insulina e la prescrizione del dosaggio di insulina è necessaria per pareggiare l’assunzione di carboidrati e di glucosio. Per contro, la restrizione di insulina rende impossibile, per il corpo, la processazione del glucosio, che viene pertanto espulso dalle urine. Dal momento che la perdita di liquidi comporta perdita di peso, che può essere erroneamente interpretato come perdita di grasso, ciò incoraggia le persone a ripetere questo processo. Tuttavia questo comportamento di “purging” può portare a pericolose conseguenze per la salute.

Leggi tutto

Sovrappeso e obesità: lo psicologo può aiutarti a dimagrire!

L’obesità e il sovrappeso affliggono la nostra popolazione. In molti paesi del mondo la loro soglia ha superato il 15% della popolazione – limite critico per cui l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha recentemente definito l’accrescimento di questi casi come una vera e propria epidemia e fenomeno patologico. 

L’obesità sta infatti superando il fumo come primo fattore di rischio prevenibile di mortalità. Il sovrappeso è una malattia, non un fattore estetico.

Tuttavia, la massiccia e forse non corretta informazione ha trasmesso il messaggio erroneo alla sponsorizzazione della magrezza e al ricorso alle diete più svariate. 

Leggi tutto

Le strategie fallimentari nella dieta - 1: Il divieto e le restrizioni alimentari.

divieti nella dietaOscar Wilde sosteneva che “l'unico modo per liberarsi di una tentazione è di abbandonarvisi: resistete, e la vostra anima si ammalerà di nostalgia per le cose che si è vietata”. E aveva ragione. 

Vietarci qualcosa lo rende ai nostri occhi fortemente desiderabile, l’oggetto tabù diventa un’ossessione nelle nostre menti. Questo dipende da alcuni meccanismi psicologici.

Leggi tutto

I meccanismi psicologici dell'alimentazione

psicologia dell'alimentazioneAbbiamo già parlato dell’alimentazione guidata dalle emozioni in questo articolo. Tuttavia esistono anche altri meccanismi psicologici in grado di influenzare le qualità e quantità di cibi che mangiamo.

La storia di ognuno di noi è caratterizzata da vari episodi a tonalità emotiva riguardanti il mangiare: dal ricordo sfocato dell’allattamento, al pasto all’asilo con i compagni, dalle cene fuori con gli amici, alle pause pranzo al lavoro, dai cenoni natalizi e della domenica, al quotidiano pasto familiare e così via. E ogni episodio può colorarsi di una sfumatura precisa, positiva o negativa, e restare così indelebile nella nostra mente, lasciando tracce inconsapevoli nei nostri successivi processi decisionali (del cosa e quanto mangiare).

Leggi tutto

Che cos'è l'Emotional Eating o "fame emotiva"?

emotional eatingIl termine Emotional Eating sta per Alimentazione Emotiva o Fame Emotiva e consiste in un comportamento alimentare in cui un individuo risponde ad una situazione emotivamente carica e stressante con un modo di alimentarsi incontrollato e ipercalorico, anche in assenza di fame.

In altre parole, corrisponde alla ricerca di cibo per cercare coccole, rassicurazione, scioglimento della tensione, distrazione e/o piacere.

Il mangiare è un bisogno primario (come la sete e l’istinto di riproduzione) ma, al pari degli altri bisogni primari, non è soltanto una necessità: è anche fonte di piacere! E’ pertanto facile cadere in tentazione e alimentarsi in assenza di reale fame.

Leggi tutto

  • 1
  • 2

Servizio di consulenza psicologica ONLINE. Clicca sul pulsante per maggiori informazioni

logo

Dott.ssa Chiara Francesconi

348.8239755

chiarafrancesconi.psico@gmail.com

chiara.francesconi3

Riferimenti terapeutici

Schema Therapy, Teoria dell'Attaccamento, Circle of Security, Mindfulness, Alleanza Terapeutica, Psicoeducazione.

Autori: J.Young, J.Bowlby, Jon Kabat Zinn, G. Liotti, Aaron Beck & Albert Ellis

Dott.ssa Chiara Francesconi - Psicologa Psicoterapeuta Cognitiva - Fano/Lucrezia/Mondavio - Pesaro Urbino

Isc. Albo Psicologi Regione Marche, n°2234/sez.A P.iva 02495380418

Condizioni di utilizzo e note legali. Licenza Creative Commons