Dott.ssa Chiara Francesconi

348.8239755

Psicoterapia Online Skype

chiara.francesconi3

Sedi di ricevimento

Online/Skype - Mondavio (PU)

Psicoterapia online e Consulenze psicologiche Skype

psicologa onlineLa psicoterapia online (o la consulenza psicologica online) è uno strumento particolarmente utile per raggiungere e facilitare l’accesso ai servizi psicologici:

  •         A chi è impossibilitato per vari motivi a recarsi settimanalmente presso lo studio del terapeuta (a causa di turni lavorativi, impegni familiari, trasferimenti temporanei, occupazioni stagionali, lavori itineranti, convalescenze, invalidità, gravidanza e così via)
  •         A chi si trova all’estero (più o meno stabilmente)
  •         A tutti quelli che per motivi di timidezza o vergogna faticano a recarsi di persona da un terapeuta
  •         A tutti coloro che hanno dimestichezza con il computer e l’uso della videocamera.

La consulenza psicologica online consente di contattare il terapeuta che più ispira fiducia e di selezionare l’approccio terapeutico preferito, superando i confini e i limiti del proprio comune e territorio di appartenenza.

Anni di ricerche hanno stabilito che la psicoterapia online dimostra pari efficacia delle sedute svolte in presenza (Leggi Efficacia scientifica della psicoterapia online). E’ pertanto possibile trattare svariate problematiche, a livello individuale, che comprendono:

  •         Disturbi d’ansia
  •         Ansia sociale e timidezza
  •         Fame nervosa o incontrollata
  •         Binge eating
  •         Bulimia
  •         Gestione del comportamento alimentare (in generale)
  •         Bassa autostima e scarsa fiducia in sé stessi
  •         Cali dell’umore
  •         Difficoltà relazionali e affettive
  •         Gestione della rabbia
  •         Superamento di vergogna e imbarazzo
  •         Crescita personale e scoperta di sé

 

Il servizio di psicoterapia online che offro è di approccio cognitivo comportamentale (Vai alla sezione Terapia cognitivo comportamentale per ulteriori informazioni). Tale approccio mira a dare benefici e miglioramenti in tempi medio-brevi (dai 3 mesi a un anno, nella maggior parte dei casi). Inizialmente vengono proposti dei colloqui a cadenza settimanale, i quali si andranno "diluendo" a bisettimanali e mensili con il raggiungimento dei vari progressi. Alcune condizioni lievi possono beneficiare anche di pochissime sedute, rivolte soprattutto a riprendere un punto di vista oggettivo della situazione in atto. 

 

Di seguito ho raccolto le domande e dubbi che spesso mi vengono rivolte.

FAQ:

  • So che i percorsi psicologici hanno lunga durata, è veramente così? La durata di un percorso psicologico varia secondi di alcuni fattori, primo tra tutti la gravità e l’intensità della difficoltà psicologica riportata. Anche la disponibilità a mettersi in discussione e la capacità di fidarsi del professionista a cui si fa riferimento influenzano i tempi di miglioramento. In generale, l’approccio cognitivo comportamentale si propone di fornire risultati in tempi medio-brevi o comunque di mostrare passi in avanti nel minor tempo possibile. L’obiettivo è quello di rendere la persona in grado di prendersi cura di sé stessa a livello emotivo, di rendere l’individuo indipendente e autonomo nel riconoscere e gestire le proprie emozioni e reazioni comportamentali. 
  • Si può stabilire fin da subito la durata di un percorsoDopo aver concluso la fase di raccolta dati (2 o 3 sedute) sarà possibile per il terapeuta ipotizzare la durata del percorso e proporre gli obiettivi di trattamento, giacché si avrà più chiara l’intensità e la gravità della situazione da affrontare.
  • Devo effettuare obbligatoriamente tutta la fase di raccolta dati (o l’intero percorso terapeutico), se do il consenso all’avvio della psicoterapiaNo. Non esistono obblighi a procedere fino al termine della prima fase o dell’intero percorso, se per qualsiasi motivo si desidera interrompere preventivamente. I colloqui di raccolta dati vengono proposti come metodo iniziale di trattamento ma non vengono venduti come un “pacchetto”. Si tratta sempre di effettuare un singolo colloquio alla volta. 
  • Posso effettuare soltanto un colloquio e poi decidere se proseguire o meno? Certo. Anzi, è quello che solitamente consiglio di fare! Spesso è difficile spiegare a voce “come funziona” il colloquio psicologico, è molto più semplice ed immediato “sperimentarlo” direttamente! Liberi di scegliere se proseguire una volta fatta questa prima esperienza. 
  • Perché il primo colloquio non è gratuito, se è solo una raccolta di dati e informazioni? In primo luogo, molti pazienti ottengono dei feedback già in prima seduta. Molte persone non hanno una visione chiara della loro difficoltà e un primo colloquio, in cui la problematica viene inserita in un contesto e motivata da meccanismi psicologici comuni, può servire già da fonte di sollievo o rassicurazione. In alcuni casi, le persone iniziano a capire cosa possono fare nella loro vita quotidiana per iniziare ad affrontare il problema, iniziano ad adottare una nuova prospettiva. D’altra parte, il primo colloquio è molto impegnativo per il terapeuta che ha relativamente poco tempo per inquadrare la situazione, ipotizzare cause e risorse a cui accedere, identificare il percorso più idoneo, valutare se la condizione necessità di ulteriori supporti (medici, nutrizionisti, psichiatri…). Per questi motivi, anche la prima ora di colloquio è considerata un vero e proprio “lavoro”, per entrambi le parti e quindi remunerata come il resto della terapia.
  • I miei familiari saranno coinvolti in qualche modo nel percorso? No. In primo luogo, vige il rispetto della privacy, pertanto nessun familiare o conoscente sarà avvisato di quello che viene riferito durante i colloqui né del fatto stesso che il paziente stia seguendo un percorso psicologico. Inoltre, la terapia che offro è individuale pertanto non prevede la presenza o il coinvolgimento di ulteriori persone se non il paziente stesso. (Eccezion fatta per casi in cui il paziente o altre persone siano a rischio imminente di vita a causa di comportamenti inappropriati di cui il terapeuta è venuto a conoscenza).
  • Sono minorenne, posso rivolgermi a lei senza farlo sapere ai miei genitori? No. Nel caso di minori, va sempre obbligatoriamente portata la certificazione firmata da entrambi i genitori. In tal caso, i genitori sapranno che il figlio/la figlia segue una psicoterapia, ma resta in vigore la privacy sui contenuti delle sedute.
  • Siamo una coppia, possiamo svolgere terapia online insieme? No. La psicoterapia online che offro è rivolta al singolo individuo. Non seguo coppie, famiglie o terapie di gruppo.

 

Qui trovi le informazioni su come avviare la richiesta di una psicoterapia online!

Cosa occorre per avviare una psicoterapia online E’ necessario possedere una linea internet sufficientemente stabile e un dispositivo (pc, tablet, cellulare) con consenta l'applicazione Skype. L'uso di auricolari (facoltativo) facilita l'ascolto e riduce l'interferenza dei rumori esterni.
Come si richiede una psicoterapia online E’ necessario inviare una mail di richiesta a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. (o telefonare al 348.8239755), con indicati eventuali orari/giorni di preferenza. Nel giro di poche ore otterrete le possibili date/orari per effettuare il primo incontro a distanza. Troverete inoltre allegato il materiale da firmare (e ritrasmettere) per il consenso informato e il trattamento dei dati. Sarà quindi sufficiente accordarsi sulla disponibilità reciproca e aggiungere il contatto skype chiara.francesconi3, attraverso cui sarete contatti il giorno dell'appuntamento.
Quanto costa Il costo di un colloquio di psicoterapia via Skype (durata di circa 50 minuti) è di 45 euro. E’ possibile scegliere la modalità di consulenza preferita: tra modalità in videochiamata, telefonata o chat. In ogni caso vi sarà emissione di regolare fattura, via email in formato PDF, da stampare, per gli usi di legge. (La spesa della consulenza psicologica è detraibile fiscalmente come spesa sanitaria).
Modalità di pagamento Modalità di pagamento: Il pagamento può essere effettuato tramite Bonifico o Paypal (a scelta, da comunicare). Vi verrà fornito il conto bancario su cui effettuare il versamento, oppure riceverete un’apposita mail tramite cui sarà possibile eseguire il pagamento direttamente online, usando Paypal (può utilizzare il servizio di pagamento online anche chi non è iscritto a Paypal ma possiede una carta di credito, bancomat o postepay)
Tempi di attesa Le prenotazioni vengono sempre effettuate in tempi molto rapidi, soprattutto per chi sceglie il pagamento online. Chi effettua il pagamento tramite bonifico invece dovrà attendere massimo 2-3 giorni lavorativi successivi alla data del pagamento, ossia il tempo necessario per l’effettivo accredito. (N.B. La consulenza verrà erogata solamente dopo l’effettiva ricezione dell’accredito.)
Chi può usufruire del servizio Il servizio è rivolto ai maggiorenni.

 

logo

Dott.ssa Chiara Francesconi

348.8239755

chiarafrancesconi.psico@gmail.com

chiara.francesconi3

Riferimenti terapeutici

Schema Therapy, Teoria dell'Attaccamento, Circle of Security, Mindfulness, Alleanza Terapeutica, Psicoeducazione.

Autori: J.Young, J.Bowlby, Jon Kabat Zinn, G. Liotti, Aaron Beck & Albert Ellis

Dott.ssa Chiara Francesconi - Psicoterapeuta Cognitivo Comportamentale

Psicoterapia online - Colloqui psicologici via Skype

Isc. Albo Psicologi Regione Marche, n°2234/sez.A P.iva 02495380418

Condizioni di utilizzo e note legali. Licenza Creative Commons

Privacy Policy