Dott.ssa Chiara Francesconi

348.8239755

Sedi di ricevimento

Fano - Lucrezia - Mondavio (PU)

Consulenza skype

chiara.francesconi3

Il timore di arrossire

A chi non è capitato? Nel bel mezzo di una conversazione, quando si tocca un argomento delicato; quando abbiamo l’impressione di essere attaccati o derisi; se ci troviamo a parlare con persone il cui giudizio per noi ha molta importanza. All’improvviso sentiamo un’ondata di calore che sale verso il viso, e sappiamo di essere diventati di un bel rosso acceso…

Sebbene l’arrossamento possa verificarsi per moltissimi motivi (sforzo fisico, caldo, febbre, effetto dell’alcool), alcuni sono legati all’attivazione emotiva. In particolar modo ci possiamo “scaldare” per un momento di rabbia o ancor più comunemente per timidezza e vergogna; proprio come nei casi sopra citati.

Leggi tutto

Insonnia: perchè passiamo le notti in bianco.

L’insonnia è un disturbo del sonno piuttosto diffuso, che si manifesta più frequentemente nelle donne e nelle persone anziane.

Le classificazioni internazionali dei disturbi del sonno definiscono tale problema come una continua difficoltà ad iniziare o a mantenere il sonno, associata ad un mal funzionamento diurno (cattivo umore, irritabilità, difficoltà cognitive, eccessiva sonnolenza nelle ore diurne).

L’insonnia può essere conseguenza o parte di un altro disturbo medico o psichiatrico (si parla allora di insonnia secondaria) oppure presentarsi come forma indipendente e autonoma (insonnia primaria).

Leggi tutto

Come sconfiggere gli attacchi di panico.

Per definizione l’attacco di panico consiste in un periodo preciso di intesa paura o disagio, durante il quale si sviluppano svariati sintomi tra cui palpitazioni, tachicardia, sudorazione, tremore, formicolii, sensazione di mancanza d’aria o soffocamento, dolori al petto, nausee, sensazioni di instabilità o di svenimento, distacco dalla realtà, paura di morire, impazzire o perdere il controllo.  

Capiamo quindi che ansia e panico presentano delle differenze. Possiamo essere spesso in ansia per qualcosa, ma raramente sentiamo di perdere totalmente in controllo di mente e corpo.  Potremo dire che il panico è una manifestazione estrema d’ansia? Si, in parte si. Tuttavia le motivazioni che portano all’insorgenza di una e dell’altro sono differenti.

L’ansia è una condizione anticipatoria, di una minaccia potenziale che potrebbe in qualche modo compromettere un nostro obiettivo (ad esempio anche astratto, come il fare bella figura). Più la minaccia si avvicina più l’ansia aumenta. Tuttavia per scatenare il panico è necessario che si inneschi un altro meccanismo.

Leggi tutto

Attacchi di panico: una prigione da cui evadere.

Sempre più spesso sentiamo parlare di attacchi di panico. La maggior parte delle persone sembra aver sperimentato almeno una volta, in maniera isolata un episodio di panico.

Meno spesso, ma purtroppo comunque in gran numero (le ricerche stimano una percentuale media del 10% sulla popolazione italiana), la frequenza degli attacchi comporta un’evoluzione in disturbo di panico.

Gli attacchi di panico sono caratterizzati da una molteplicità di sintomi somatici, tra cui troviamo tachicardia, difficoltà di respirazione, dolori al petto, aumento della sudorazione, sensazione di svenimento, vertigini, nausee, disturbi gastrointestinali, formicolii, tremori, sensazione di irrealtà.

Leggi tutto

Conoscere e sconfiggere la Timidezza.

"La timidezza è un difetto che è rischioso rimproverare alle persone che vogliamo correggere" (F. de La Rochefoucauld)

La timidezza è un fenomeno universale, che ritroviamo in tutti i Paesi e in tutte le culture, sebbene con incidenze diverse (In Italia “colpisce” in forma lieve quasi il 60% dei soggetti, e il 10% in forma cronica).

Ma che cos’è la timidezza? Sembra impossibile darne una definizione univoca. Certamente rientra tra le forme, più o meno lievi, di ansia sociale. Si caratterizza per la tendenza a mantenersi in ombra, ad essere imbarazzati nelle situazioni sociali, nonostante il desiderio di stabilire relazioni. E’ legata alla paura del giudizio negativo altrui, ad una bassa autostima e ad uno stile attribuzionale pessimistico per cui i successi sono dovuti a fattori esterni e casuali e i danni sono provocati da fattori interni e stabili. Costituita quindi sia da una sofferenza interiore che da un comportamento goffo ed evitante esterno.

Leggi tutto

Che stress questo Stress!

Lo stress: la grande malattia che affligge il nostro secolo. Tutti ne parlano, tutti ci fanno i conti quotidianamente, nessuno sembra sfuggirne. Ma cosa sappiamo effettivamente di questo fenomeno?  

Il trasloco in una nuova città è da ritenersi fonte di stress? E un licenziamento in tronco causa più o meno disagio di un capo che vi urla costantemente in ufficio? Una perdita affettiva incide più o meno duramente sulla vita rispetto alla percezione di incapacità nel gestire famiglia, figli, lavoro, cane e gatto tutto insieme? Il vicino che vi assorda i timpani con la radio la domenica mattina è paragonabile al caotico e rumoroso traffico giornaliero? In realtà risposta non c'è. Tutte queste condizioni possono essere fonte di stress. In parte potrebbe non esserlo nessuna.

Dipende dal significato che diamo alle situazioni. Come direbbe Einstein “tutto è relativo”. O quasi.

Leggi tutto

  • 1
  • 2

Servizio di consulenza psicologica ONLINE. Clicca sul pulsante per maggiori informazioni

logo

Dott.ssa Chiara Francesconi

348.8239755

chiarafrancesconi.psico@gmail.com

chiara.francesconi3

Riferimenti terapeutici

Schema Therapy, Teoria dell'Attaccamento, Circle of Security, Mindfulness, Alleanza Terapeutica, Psicoeducazione.

Autori: J.Young, J.Bowlby, Jon Kabat Zinn, G. Liotti, Aaron Beck & Albert Ellis

Dott.ssa Chiara Francesconi - Psicologa Psicoterapeuta Cognitiva - Fano/Lucrezia/Mondavio - Pesaro Urbino

Isc. Albo Psicologi Regione Marche, n°2234/sez.A P.iva 02495380418

Condizioni di utilizzo e note legali. Licenza Creative Commons

Privacy Policy