Dott.ssa Chiara Francesconi

348.8239755

Sedi di ricevimento

Fano - Lucrezia - Mondavio (PU)

Consulenza skype

chiara.francesconi3

Sovrappeso e obesità: lo psicologo può aiutarti a dimagrire!

L’obesità e il sovrappeso affliggono la nostra popolazione. In molti paesi del mondo la loro soglia ha superato il 15% della popolazione – limite critico per cui l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha recentemente definito l’accrescimento di questi casi come una vera e propria epidemia e fenomeno patologico. 

L’obesità sta infatti superando il fumo come primo fattore di rischio prevenibile di mortalità. Il sovrappeso è una malattia, non un fattore estetico.

Tuttavia, la massiccia e forse non corretta informazione ha trasmesso il messaggio erroneo alla sponsorizzazione della magrezza e al ricorso alle diete più svariate. 

 

E questo ha comportato un dilagare delle alterazioni del comportamento alimentare, nonché una perdita della spontaneità nell’atto del mangiare e del cibarsi, ed un’estrema focalizzazione sul ruolo del peso corporeo nel raggiungimento di obiettivi personali, professionali e sociali. 

Il tentativo di trattare il sovrappeso e l’obesità come malattie puramente mediche e quindi soggette a prescrizioni elementari e preconfezionate ha finito per incentivarne lo sviluppo. Prescrivere una dieta restrittiva ad una persona sovrappeso è come bastonare un matto per farlo rinsavire!, scriveva Jules Hirsch qualche tempo fa.

Ed è esattamente per ripristinare la soggettività e la natura interiore ed emotiva di queste problematiche alimentari (e metaboliche) che si è iniziata a considerare l’importanza del supporto psicologico nei percorsi di dimagrimento e dieta. L’obesità nasconde caratteristiche di personalità e caratteri complessi, multisfaccettati, esperienze di vita soggettive e altamente individuali. 

Qual è quindi il ruolo dello psicologo nei casi di sovrappeso e obesità? Come può lo psicologo aiutare nel percorso di dimagrimento?

Innanzitutto la consulenza psicologica aiuta a mettere in chiaro quali fattori possono dar luogo, da soggetto a soggetto, alla difficoltà nel dimagrimento.

Si esaminano assieme le strategie fallimentari che possono aver portato al deragliamento le diete precedenti, si valuta la sedentarietà e/o l’attività fisica svolta dal soggetto (e la sua motivazione a farla!), si prende in considerazione il ruolo della compensazione tramite il cibo di difficoltà emotive quotidiane (il soggetto mangia quando è in preda a noia, rabbia, ansia, tristezza ecc..?). E’ molto importante riflettere assieme sui modelli personali di bellezza e idoneità fisica, sulle fiducia o sfiducia in se stessi e nelle proprie capacità, e sull’ambiente in cui è inserito il soggetto (che potrebbe influenzare positivamente o negativamente il rapporto con la sua fisicità e con l’alimentazione).

Dopo la valutazione di tutti questi elementi, che solitamente richiede un paio di colloqui anamnestici e di raccolta dati, psicologo e cliente si accordano per il vero e proprio percorso da seguire, che potrebbe essere caratterizzato da:

  • tenuta del diario alimentare
  • tenuta del diario di automonitoraggio emotivo
  • training per la gestione emotiva
  • training per l’assertività
  • sviluppo della consapevolezza corporea
  • ripristino del riconoscimento degli stimoli di fame e sazietà
  • utilizzo delle tecniche di psicoterapia cognitivo comportamentale
  • utilizzo della mindful eating

La psicoterapia cognitivo comportamentale si è dimostrata particolarmente efficace nel produrre miglioramenti anche in tempi medio-brevi degli squilibri del comportamento alimentare.

La dott.ssa Francesconi offre un servizio di consulenza online per gestire il comportamento alimentare, prenota subito un appuntamento scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o chiamando il numero 348.8239755.

Compila il questionario gratuito: "Problemi di alimentazione emotiva o incontrollata?".

Seguendo questo link, trovi il questionario gratuito : “Quanto sei mindful?” , per testare il tuo livello di attenzione consapevole al momento presente.

Servizio di consulenza psicologica ONLINE. Clicca sul pulsante per maggiori informazioni

logo

Dott.ssa Chiara Francesconi

348.8239755

chiarafrancesconi.psico@gmail.com

chiara.francesconi3

Riferimenti terapeutici

Schema Therapy, Teoria dell'Attaccamento, Circle of Security, Mindfulness, Alleanza Terapeutica, Psicoeducazione.

Autori: J.Young, J.Bowlby, Jon Kabat Zinn, G. Liotti, Aaron Beck & Albert Ellis

Dott.ssa Chiara Francesconi - Psicologa Psicoterapeuta Cognitiva - Fano/Lucrezia/Mondavio - Pesaro Urbino

Isc. Albo Psicologi Regione Marche, n°2234/sez.A P.iva 02495380418

Condizioni di utilizzo e note legali. Licenza Creative Commons

Privacy Policy