Dott.ssa Chiara Francesconi

348.8239755

Sedi di ricevimento

Fano - Lucrezia - Mondavio (PU)

Consulenza skype

chiara.francesconi3

Sovrappeso, alimentazione squilibrata e disturbi alimentari: quale dieta e quale approccio seguire?

Le ricerche ci dicono che i tassi di sovrappeso e obesità si sono moltiplicati negli ultimi anni, e spesso il ricorso a diete drastiche e rigide ha contribuito al mantenersi e al prolificare di questa problematica. "Ma quella volta ho perso tanti chili! Quella dieta funzionava a meraviglia!"... e allora come mai li hai ripresi tutti? Come mai non la segui più? Probabilmente è perché quel regime alimentare non era equilibrato o adatto per essere mantenuto sul lungo termine! La vera "dieta" è quella che potresti fare per tutta la vita, senza sentirti "in debito di cibo".

La Mindful eating, o alimentazione consapevole, è una strategia di recupero della sana alimentazione più equilibrata, in grado di fornire benefici sul lungo termine e stabilizzazione del proprio peso corporeo. La mindful eating fa parte del filone della consapevolezza (mindfulness) applicata da diversi anni nei settori psicologici per far fronte a vari disturbi affettivi.

 

 Scenari comuni: 

  • desiderio di perdere peso
  • storia di varie diete più o meno fallimentari
  • sensazione di essere dipendenti dal cibo
  • alimentazione incontrollata (binge eating disorder)

 Caratterizzati da: 

  • cicli restrizione-abbuffata
  • pensieri (e reazioni) dicotomiche, in "bianco o nero"
  • sensazione di insicurezza verso l’alimentazione
  • mancanza di fiducia in se stessi e nel proprio corpo nel prendere decisioni alimentari

 

È questo il quadro che molto spesso ci si ritrova ad affrontare quando si parla di sovrappeso, preoccupazioni riguardanti il peso, abbuffate, alimentazione incontrollata e disturbi alimentari di vario tipo. Le persone hanno già cercato per tanto tempo e in tante occasioni di perdere peso o regolare la propria alimentazione, eppure i metodi tradizionali spesso hanno fallito (notare che non sono le persone a fallire, ma il metodo!) se non peggiorato la situazione, provocando circoli viziosi di difficile rottura, sensazioni di inadeguatezza e sfiducia verso se stessi e le proprie capacità di autoregolarsi.

I classici approcci prescrittivi alle diete e ai regimi alimentari comportano lo sviluppo di pensieri dicotomici (in bianco e nero), per cui o si aderisce alla norma o si è fuori dalla regola, e questo provoca l’aumento di sensi di colpa, vergogna e fallimento quando non si riesce a seguire perfettamente il piano nutrizionale assegnato. Inoltre le regole imposte dall’esterno provocano una riduzione del senso di autonomia e autoefficacia e riducono la fiducia, l’ascolto e la consapevolezza del proprio corpo.

Negli ultimi anni, però, le ricerche scientifiche hanno rilevato dei criteri e delle strategie efficaci nell’aiutare le persone a regolare la propria alimentazione e il proprio peso corporeo, per ripristinare il benessere psicofisico. Si tratta dell'approccio Mindful Eating, ovvero dell'alimentazione consapevole.

Gli interventi di Mindful Eating forniscono informazioni e strategie che alimentano nelle persone la libertà di scelta e di selezione dei cibi che trovano più gradevoli, nutrienti e benefici per il loro corpo e per le loro necessità psico-fisiche.

 Gli interventi di Mindful Eating si applicano efficacemente a varie patologie croniche che solitamente richiedono di tenere d’occhio l’alimentazione, come diabete, ipertensione, sovrappeso, sindrome dell’ovaio policistico, intolleranze alimentari, celiachia, colon irritabile ed altre ancora.

 

Strategie in ottica Mindful Eating:

  • educazione alimentare
  • strutturazione degli orari dei pasti per dare regolarità alle sensazioni di fame e sazietà
  • supporto nella scelta di “piatti bilanciati” nei loro elementi nutrizionali, per regolare i picchi glicemici e il craving (desiderio)
  • pianificazione dei pasti con suggerimenti di porzioni "medie" da cui partire con gli esperimenti personali
  • eliminazione di regole e divieti (libertà di mangiare ogni cosa)
  • graduale reintroduzione dei cibi ansiogeni che un tempo erano considerati proibitivi e quindi evitati

 

La dott.ssa Francesconi offre un servizio di consulenza online per gestire il comportamento alimentare, prenota subito un appuntamento scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o chiamando il numero 348.8239755.

Compila il questionario gratuito: "Problemi di alimentazione emotiva o incontrollata?".

Seguendo questo link, trovi il questionario gratuito : “Quanto sei mindful?” , per testare il tuo livello di attenzione consapevole al momento presente.

 

Servizio di consulenza psicologica ONLINE. Clicca sul pulsante per maggiori informazioni

logo

Dott.ssa Chiara Francesconi

348.8239755

chiarafrancesconi.psico@gmail.com

chiara.francesconi3

Riferimenti terapeutici

Schema Therapy, Teoria dell'Attaccamento, Circle of Security, Mindfulness, Alleanza Terapeutica, Psicoeducazione.

Autori: J.Young, J.Bowlby, Jon Kabat Zinn, G. Liotti, Aaron Beck & Albert Ellis

Dott.ssa Chiara Francesconi - Psicologa Psicoterapeuta Cognitiva - Fano/Lucrezia/Mondavio - Pesaro Urbino

Isc. Albo Psicologi Regione Marche, n°2234/sez.A P.iva 02495380418

Condizioni di utilizzo e note legali. Licenza Creative Commons

Privacy Policy